PILLOLEQUESTRI

Ciao, benvenuto/a in questo blog!

Pillolequestri nasce nell’Aprile del 2019 da un progetto che da tempo mi frullava per la testa. Ho sempre amato leggere, informarmi e rimanere al passo con tutto ciò che riguardasse i cavalli. E’ una curiosità viscerale, alimentata, da una parte, dalla passione forte che ho per questi animali, dall’altra dal tentativo di sopperire al sempre troppo poco tempo che posso passare insieme a loro.

Fin dalle prime lezioni di equitazione, avevo la testa invasa dalle domande, “ma perché devo fare in questo modo”, “ma perché si dice così”; e da lì, mi sono messa a cercare una risposta ai miei numerosi perché. Ma ovunque guardassi, sembrava che chi parlava di cavalli si rivolgesse unicamente ai proprietari o a chi gareggiava. Mi sentivo poco rappresentata. Ecco allora che, nei primi anni del 2000 decido di mettere in piedi un portale, Cavallo Pazzo, in cui riversavo tutte le informazioni che trovavo in rete, sui libri e sulle riviste. Ma si trattava di un qualcosa di molto “statico”, fermo, poco stimolante e a cui mettevo mano sempre meno. Ho poi capito che quello di cui avevo bisogno era creare una piccola community, un mondo in cui ci fosse più interazione con i lettori e gli appassionati, un mondo che potesse coinvolgere anche giovanissimi e inesperti, agonisti e non, e che soprattutto potesse essere d’aiuto a chi, come me tempo prima, aveva la testa piena di perché. 

Pillolequestri nasce come un blog su curiosità, attualità, storia e tradizioni di questo incredibile animale; gli argomenti, anche i più difficili, sono affrontati in modo semplice e sintetico e, quando possibile, pratico.
Questo blog mi ha dato la possibilità di conoscere tanti appassionati come me, di condividere esperienze e confrontare idee; ho avuto l’onore di intervistare tantissimi professionisti attraverso cui affrontare gli argomenti più tecnici e affascinanti dell’equitazione. 

Il mio umile intento è di spingere le persone a informarsi, ad interrogarsi e a cercare risposte; a farsi una cultura per mettersi sempre in discussione, per rimanere elastici e pronti ad accogliere altri modi di pensare, che seppur diversi dal proprio, non è detto siano necessariamente sbagliati.

Be like the bamboo:
the higher you grow
the deeper you bow.

Proverbio cinese