Uncategorized

Il nitrito della buonanotte – Holy Roller

Molti campioni, prima di diventarlo, sono esseri come tanti altri, o addirittura più sfortunati di altri. Sembra questo il caso di Holy Roller, un purosangue destinato alle corse che nasce nel 1992 in Australia e che già dalle prime ore di vita, sembra avere la sorte avversa: il parto dura più di un’ora, e lascia madre e puledro sfiniti, tanto che alcuni pensano che i due abbiano poche chances di sopravvivere. Dopo quasi un’altra ora però il puledro finalmente riesce ad alzarsi sulle gambe tremolanti, e quello che si troverà davanti lo stalliere, ha dell’incredibile. Il nuovo arrivato è più alto dei puledri di Clydesdale con cui divide il paddock! Holy Roller infatti è ricordato per la sua altezza, oltre il metro e 80, ben oltre quella dei normali cavalli da corsa, alti intorno ai 160cm.

Per quanto riguarda il peso, non fu possibile calcolarlo perchè il cavallo era troppo grosso per la bilancia, ma si stima che si aggirasse intorno agli 800 kg. Venne castrato in giovane età nella convinzione che questo avrebbe rallentato gli incredibili ritmi di crescita, ma così non fu.
L’essere così grosso, creava qualche difficoltà tecnica ai jockey che lo montavano: nelle gare Holy doveva stare verso l’esterno del campo da corsa, per aver abbastanza spazio per muoversi e distendersi senza finire schiacciato tra più cavalli; dalla sella poi non si riusciva a vedere bene i cavalli che correvano davanti, coperti dal collo e dalla testa di Holy. Quindi bisognava avere fiducia nel cavallo e lasciare che fosse lui a guidare il sorpasso. Anche la ferratura risultò essere un problema, perchè a differenza degli altri cavalli che avevano ferri lunghi circa 20 cm, Holy necessitava di un ferro lungo oltre 30.
Il cavallo vinse 12 delle 26 gare disputate; una delle più incredibili è la Waterford Crystal Mile corsa nel 1997, dove il cavallo, rimasto ultimo per buona parte della corsa, riuscì a superare tutti piazzandosi in prima posizione e tagliando il traguardo con uno stacco di 6 lunghezze dal secondo!

Guardate il video qui sotto.

Video Youtube – Holy Roller, Waterford Crystal Mile

Il cavallo venne ritirato dalle corse dove alcuni problemi ai legamenti, e venne acquistato da un veterinario, il dottor Hoare, che prima di mettere definitivamente in pensione Holy, ne scoprì un atleta di completo, sembra stando molto attento a non causare nuovi problemi alle gambe del cavallo. Disse di lui “sebbene venga ricordato per la sua taglia, non è questo il ricordo che abbiamo di lui. È la sua personalità e natura che lo faceva risaltare. La sua mole era intimidatoria ma era un gran gentiluomo. ”