Attualità · The Club House

The club house / I cavalli della scuola

Tutti, bene o male, abbiamo legato i primi ricordi della nostra storia equestre a un cavallo della scuola. Sono animali spesso un po’ anziani, e comunque sempre mansueti e pazienti, che mai metterebbero in pericolo l’incolumità del cavaliere con sgroppate o rifiuti; per questa loro particolare docilità, vengono destinati ai principianti o a coloro che hanno bisogno di acquistare fiducia in sella e che all’inizio devono potersi concentrare più sull’assetto e sull’equilibrio, senza preoccuparsi troppo del cavallo.
Per tutte queste caratteristiche, è abbastanza diffuso il pensiero che i cavalli della scuola siano cavalli poco reattivi, poco propensi a lavorare e con capacità limitate.

ELENA: appena ho acquistato un po’ di fiducia in sella, ho cominciato a pensare che dover montare un cavallo della scuola fosse frustrante e noioso. Vedevo gli altri fare esercizi che parevano semplicissimi e sembrava che a loro bastasse sfiorare con le gambe l’animale perché questo scattasse in avanti; io invece dovevo stringere le gambe come una pazza solo per ottenere un lieve trotto. Si, a volte sono cavalli ‘faticosi’ perché un po’ sordi agli aiuti, ma mi ricordo quanto sia stato altrettanto faticoso imparare a dosare la gamba e a farsi capire con un cavallo di proprietà. Penso che i cavalli della scuola abbiano più di tutti bisogno del nostro affetto e gratitudine, perché vedono passare sulla sella talmente tanti ragazzini dalla sgambata e frusta facile, che neanche la persona più paziente al mondo penso riuscirebbe a tollerarlo. Inoltre possono sembrare pigri e svogliati, ma provate a chiedere al vostro istruttore il passato del vostro cavallo della scuola..scommetto che rimarrete stupiti!

INES: Penso di essere una mosca bianca nel dire che sono fiera di aver montato tantissimi pony e cavalli della scuola e li ringrazio per avermi aiutato a diventare l’amazzone che sono ora. Sono cavalli maestri, colmi di pazienza e dolcezza, magari con un grande passato agonistico; ognuno è diverso dall’altro e ognuno ti insegna qualcosa in più che prima non sapevi o non riuscivi a fare bene. Ti danno forza, tenacia, coraggio e amore, oltre all’infinito divertimento e ai sorrisi migliori. Loro sono i veri maestri, mentre gli istruttori fanno da traduttori per noi allievi!

LAURA: I cavalli della scuola sono spesso visti come dei brocchi, montabili da chiunque. In realtà è proprio grazie a loro che si può imparare davvero a montare per poi passare a cavalli più difficili a livello di gestione. Il cavallo della scuola ti permette di acquisire una certa sicurezza perchè è mansueto e aiuta a prendere confidenza con un animale che potrebbe risultare un po’ spaventoso. Inoltre, abituato a fare sempre gli stessi esercizi ti permette di imparare davvero quali sono i comandi da dovergli dare. Quando montiamo un cavallo della scuola dobbiamo sempre pensare che siamo sopra un animale che deve riuscire ad interpretare le richieste e i movimenti di decine di persone diverse.