Cavalli famosi · Curiosita' · Il nitrito della buonanotte · Storia

Il nitrito della buonanotte / Sleipnir

Non so voi, ma i miti mi hanno sempre fatto sognare…storie di mostri, dei ed eroi sono parte del lascito della cultura greca e romana che ancora oggi appassionano e ispirano tante persone. Ma oggi non vi voglio parlare dei “soliti” miti; oggi vi voglio portare in terre lontane e molto fredde ma ugualmente ricche di leggende e personaggi strabilianti. Le terre di Thor e di Freia, dove si raccontava anche di Sleipnir, il grigio cavallo di Odino, che aveva 8 zampe.

Dal norreno antico, il nome significherebbe “colui che scivola” perchè di Sleipnir era nota l’incredibile velocità, tale da permettergli di correre sull’acqua e nel cielo. Questo cavallo così speciale era nato da un’inganno, ordito dagli dei per non perdere una sfida. Un gigante abile costruttore, si era detto capace di erigere un muro possente a difesa di Asgaror, il regno degli dei; tuttavia come ricompensa se fosse riuscito nell’impresa, chiese la dea Freia in sposa, il sole e la luna, una richiesta a dir poco esigente. Gli dei all’inizio accettarono, ma resisi conto che la costruzione sarebbe stata terminata in tempo dal gigante, anche grazie al suo infaticabile stallone Svaðilfǿri, chiesero a Loki, il dio degli inganni, di fare qualcosa. Egli si trasformò in giumenta e per tre notti sedusse il possente cavallo del gigante, impedendo a quest’ultimo di finire il lavoro. Perciò da Loki e Svaðilfǿri nacque un cavallo grigio con otto zampe, che diventerà la cavalcatura di Odino. Sleipnir era il più veloce e possente di tutti.

Nel frattempo Loki aveva giaciuto con Svaðilfǿri e in seguito diede alla luce un puledro. Esso era grigio, aveva otto zampe ed è il miglior cavallo fra gli dei e gli uomini.

da l’Edda in Prosa di Snorri Sturluson

Il numero otto, oltre a voler enfatizzare l’incredibile velocità del cavallo, sembra avere richiami allo sciamanesimo; 8 infatti sono le direzioni cosmiche, che permettono di raggiungere tutti i mondi, inferi e superni.
Rappresentazioni di cavalli con 8 zampe sono state ritrovate su alcune pietre runiche, come questa a fianco a sfondo rosso; in sella all’animale potrebbe esserci Odino oppure un guerriero ucciso che si appresta a raggiungere il Valhalla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...